Tutta l'equipe di Radio Don Bosco ti augura

un buon Natale e un nuovo anno

pieno di gioia, pace e felicità

Don Luca Treglia

Direttore della Radio dal 1996 al 1998,
poi dal 2006 al 2015.

Don Cosimo Alvati

Direttore della Radio dal 1998 al 2006.

Don Franck Randriamiandrinirinarivo

Direttore della Radio dal 2015.

Radio Don Bosco

Plus je l'écoute, plus je l'aime

previous arrow
next arrow
Slider

22 novembre — Proveniente da una nobile famiglia romana, ha dedicato la sua giovanissima vita a Dio e ha fatto voto di verginità. Arrivata in età da matrimonio, i suoi genitori le hanno scelto come marito, Valeriano, un pagano. Dopo diversi giorni di preghiera e digiuno, arriva la prima notte di nozze: lei rivela il suo segreto a Valeriano, e gli chiede di rispettare la sua verginità, oltre che di convertirsi.

0 : 00

La leggenda aurea di Giacomo di Voragine racconta così le parole di santa Cecilia: "Ho per amante un angelo che veglia sul mio corpo con estrema sollecitudine. Se si accorge che tu mi tocchi anche minimamente, essendo spinto da un amore che mi contamina, ti colpirà immediatamente e tu perderesti il fiore della tua affascinante giovinezza; ma se vede che mi ami con un amore sincero, ti amerà come ama me, e lui ti mostrerà la sua gloria ". Valeriano, sopraffatto dalla grazia di Dio, gli rispose: "Se vuoi che ti creda, mostrami questo angelo, e se mi assicuro che sia davvero un angelo di Dio, farò quello a cui tu mi esorti; ma se ami un altro, vi colpirò entrambi con la mia spada ". Dopo avergli fatto leggere il Vangelo secondo Luca e dopo aver rinunciato agli idoli, si convertì. Poi lo conduce da papa Urbano, che lo prepara al battesimo e lo battezza a Pasqua.

Il fratello di Valeriano, Tiburzio, si converte a sua volta e un angelo gli annuncia che verranno entrambi al Signore con la palma del martirio. Valeriano e Tiburzio erano impegnati a dare sepoltura ai corpi dei martiri che il prefetto Amalchio aveva ucciso come criminali e bruciato. Fino al giorno in cui vengono denunciati. Infatti, all'epoca, i cristiani non erano ricercati, ma se venivano denunciati erano costretti a rinunciare alla loro fede e ad adorare gli dei dei romani. Al termine di questo processo, i due fratelli furono affidati alle cure di Massimo. Questo cerca di salvarli un'ultima volta dalla morte. Valeriano gli disse che se avesse promesso di credere, lui stesso avrebbe visto la loro gloria dopo la loro morte. Allora Massimo, tutta la sua famiglia e tutti i carnefici credettero e ricevettero il battesimo da Urbano, che venne a trovarli di nascosto. Valeriano e Tiburzio furono decapitati e Massimo frustato a morte. Cecilia ottiene l'autorizzazione a seppellirli, invece di bruciarli, in una tomba della via Appia e non nelle catacombe.

Cecilia si sente minacciata, ma la sua fede è più forte della sua paura e continua ad evangelizzare a casa e nei giardini del Colle Palatino. Papa Urbano viene a celebrare l'Eucaristia a casa di Cecilia per questo gruppo di cristiani. Un giorno viene arrestata e il giudice la condanna a essere decapitata in pubblico, a casa sua. Poiché è bella e nobile, i carnefici le chiedono di cambiare idea. Sainta Cecilia inizia a cantare in attesa dell'ascia del boia, ma quest'ultimo, dopo tre tentativi falliti, la lascia agonizzante per tre giorni: il diritto romano vietava il quarto colpo.

Come vergine martire e patrona dei musicisti, Santa Cecilia ispirò molto pittori, disegnatori e incisori, dal XV secolo fino al XIX secolo.

Giustizia per lo sviluppo dei deboli

Seguite in video gli auguri di Sua Eminenza il Cardinale Tsarahazana Mons. Désiré. "Se vogliamo essere felici, dobbiamo promuovere la giustizia", ha detto monsignor Désiré Tsarahazana durante la presentazione degli auguri per il popolo malgascio. Dio ci ama tutti senza discriminazioni, ecco perché dobbiamo rispettarci a vicenda, aiutare e proteggere i deboli.

Leggi tutto...

Quali salesiani?

Dal 16 Febbraio al 04 aprile 2020, la Congregazione salesiana terrà il Capitolo Generale 28° (CG 28) a Torino-Valdocco. Questo Capitolo presenta due interessanti novità: Il ritorno a Valdocco, a 62 anni dall’ultimo che si svolse presso la Casa Madre dei Salesiani, (il CG18) e soprattutto l’approccio e un  Capitolo Generale che prende il titolo da una domanda « Quali salesiani per i giovani di oggi? »

Leggi tutto...

Animati dalla speranza

Il 29 dicembre è stato pubblicato in cinque lingue il commento ufficiale del Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, sulla Strenna 2021 "Animati dalla speranza: "Ecco, io faccio nuove tutte le cose" (Ap 21,5) lingue: italiano, inglese, spagnolo, portoghese e francese.

Leggi tutto...