Dio ha mandato suo Figlio ...

Domenica 07 giugno 2020 - Santissima Trinità - Vangelo di Gesù Cristo secondo San Giovanni 3, 16-18 - Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo: a Dio che è, che era e che viene!

Leggi tutto...

Giovedì 21 maggio 2020 - Ascensione - Vangelo di Gesù Cristo secondo San Matteo 28, 16-20 - Andate! Di tutte le nazioni fate dei discepoli , dice il Signore. Sono con voi ogni giorno fino alla fine del mondo.

0 : 00

Gesù chiamò i suoi discepoli in Galilea, ancora da questa stessa città, dopo la sua risurrezione, li mandò in missione in tutto il mondo per proclamare il Vangelo. La missione è insegnare alle nazioni; battezzare nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo; e osservare i suoi comandamenti, vale a dire l'amore e la comunione, che la Chiesa vive ancora.

"Ogni potere mi è stato dato in cielo e in terra". Già sulla terra, predicando il regno dei cieli, Gesù dimostrò ripetutamente di avere pieno potere sul mondo: calmò la tempesta, camminò sull'acqua, scacciò demoni, guarì i malati ... tutto questo per dire che questo regno dei cieli che predica è già al lavoro con lui e tra gli uomini.

Attualmente è alla Chiesa che Gesù ha affidato la missione di annunciare la Buona Novella. E questa Chiesa non è altro che tutti noi che abbiamo ricevuto il battesimo: i sacerdoti, i religiosi e le religiose e i laici sono tenuti a proclamare il Vangelo. E come assicurò allora i discepoli, non siamo soli in questa missione: "Sono con voi, dice Gesù, ogni giorno fino alla fine del mondo". Fu attraverso il battesimo che diventammo missionari del regno di Dio, fu attraverso il battesimo che Dio ci fece suoi figli, eredi di Cristo.

L'ascensione del Signore è per noi una garanzia che riaccende la fede e la speranza. La nostra salvezza si compie nella sua pienezza solo con Cristo nei cieli. Quindi, preoccupiamoci di ciò che è sopra, dov'è Cristo, secondo l'insegnamento di San Paolo. La nostra ragione per essere sulla terra è prepararci alla vita eterna. È uno sforzo continuo contro tutto ciò che può separarci da Dio.