Gli invitati potrebbero essere in lutto ...?

Sabato 4 luglio 2020 - Tredicesima settimana del tempo ordinario - Vangelo di Gesù Cristo secondo San Matteo 9, 14-17 - Le mie pecore ascoltano la mia voce, dice il Signore; Le conosco, e loro mi seguono.

Leggi tutto...

Lunedì 29 giugno 2020 - Santi Pietro e Paolo - Vangelo di Gesù Cristo secondo San Matteo 16, 13-19 - Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa; e il potere della morte non prevarrà su di essa.

0 : 00

"Chi è il Figlio dell'uomo?" La risposta della gente fu di paragonare Gesù a profeti come Elia e Geremia.

Ma quando Pietro rispose, professò che Gesù è il Cristo, il Figlio del Dio vivente. Questa risposta, tuttavia, non è propriamente sua, ma di Dio stesso che glielo ha rivelato per fede. Una risposta che coinvolge non solo Pietro, ma tutti noi. Crediamo che Gesù sia il Cristo del Dio vivente a causa della fede che Dio ci ha dato. A causa della risposta data da Pietro, Gesù fondò la Chiesa su Pietro e sulla sua fede. E ha promesso che "il potere della morte non prevarrà su di esso". Non solo ha ricevuto le chiavi del regno dei cieli, così che "tutto ciò che lega sulla terra sarà legato in cielo, e tutto ciò che scioglierà sulla terra sarà sciolto in cielo". Questo potere continua oggi attraverso la successione dei papi, perché sono i successori di Pietro. Cioè, Dio approva ciò che legheranno sulla terra e ciò che rilasceranno sulla terra riguardo alla fede e alla Chiesa.

Pertanto, la Chiesa oggi celebra San Pietro e San Paolo. Secondo quanto è già stato rivelato, San Pietro fu il primo rappresentante di Gesù Cristo sulla terra e uno dei dodici che scelse personalmente di seguirlo. Quanto a Paolo, allargò la Chiesa, stabilita da Gesù, in tutto il mondo. Santi Pietro e Paolo, pregate per noi.