Venerdì 27 novembre 2020 — 34a settimana del tempo ordinario — Vangelo di Gesù Cristo secondo San Luca 21, 29-33 — Raddrizzati e alza la testa, perché la tua redenzione si avvicina.

0 : 00

Le piante, come gli alberi da frutto, in inverno sono appassite, senza foglie come alberi secchi senza vita, ma conservano la linfa, segno che sono vive e che in primavera faranno gemme. Ciò ispira la speranza che in futuro ci saranno frutti da raccogliere. È lo stesso con la vita con Gesù. Nonostante le sofferenze, speriamo che ciò che sopportiamo produca nuova vita. La speranza gioca un ruolo importante nella vita del cristiano, è ciò che rinfresca la fede; la fede che ci permette di vivere e lavorare ogni giorno. La fede che ci fa muovere a una nuova vita con Gesù.

Questa vita con Gesù è la manifestazione del Regno di Dio: regno di giustizia, regno di pace e amore. Dobbiamo essere in comunione con Gesù in ogni modo per erigere questo Regno di Dio sulla terra. L'esistenza di questo Regno di Dio è la grande certezza che ci dà speranza, anche se questo mondo perirà, il Regno di Dio rimarrà per sempre, come disse Gesù: "Il cielo e la terra passeranno, la mia parola non passerà ". Il Regno di Dio è stabilito nei nostri cuori dalla Sua Parola, che dimora in noi. Ci occorre quindi fiducia: confida in Gesù che dichiara che tornerà nella gloria, in tutta la sua potenza e autorità per liberarci da ogni male. Una vita di fede e fiducia in Dio non sarà mai scossa. Non sarà debole, ma sarà ferma e incrollabile. Amen!

Giustizia per lo sviluppo dei deboli

Seguite in video gli auguri di Sua Eminenza il Cardinale Tsarahazana Mons. Désiré. "Se vogliamo essere felici, dobbiamo promuovere la giustizia", ha detto monsignor Désiré Tsarahazana durante la presentazione degli auguri per il popolo malgascio. Dio ci ama tutti senza discriminazioni, ecco perché dobbiamo rispettarci a vicenda, aiutare e proteggere i deboli.

Leggi tutto...

Quali salesiani?

Dal 16 Febbraio al 04 aprile 2020, la Congregazione salesiana terrà il Capitolo Generale 28° (CG 28) a Torino-Valdocco. Questo Capitolo presenta due interessanti novità: Il ritorno a Valdocco, a 62 anni dall’ultimo che si svolse presso la Casa Madre dei Salesiani, (il CG18) e soprattutto l’approccio e un  Capitolo Generale che prende il titolo da una domanda « Quali salesiani per i giovani di oggi? »

Leggi tutto...

Animati dalla speranza

Il 29 dicembre è stato pubblicato in cinque lingue il commento ufficiale del Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, sulla Strenna 2021 "Animati dalla speranza: "Ecco, io faccio nuove tutte le cose" (Ap 21,5) lingue: italiano, inglese, spagnolo, portoghese e francese.

Leggi tutto...